domenica 1 marzo 2015

"Viola": le persone di fronte alla fragilità umana in un film realizzato interamente a Borgotaro

Gazzetta di Parma 1 marzo 2015


Viola: 10 anni di hospice a Borgotaro



Il film è stato presentato dal giornalista Rai Luca Ponzi, in una sala gremita, alla presenza di molte autorità ed esponenti politici: i sindaci e i rappresentanti di tutti i comuni della Valtaro e Valceno, Gianpaolo Serpagli in rappresentanza della Provincia, il parlamentare Giuseppe Romanini, i consiglieri regionali Cardinali e Lori.

Il cortometraggio è stato prodotto dall'Associazione "Gli Amici della Valle del Sole", presieduta da Renato Delchiappo, che opera all'interno dell'hospice (centro di cure palliative) La Valle del Sole dell'ospedale di Borgotaro, in occasione del decimo anniversario della sua fondazione, con lo scopo di sensibilizzare sul tema delle cure palliative e della lotta al dolore.

In prima fila i vertici aziendali della AUSL e dell'Azienda Ospedaliera di Parma, oltre al neo assessore regionale alla sanità Sergio Venturi, ad una delle sue prime uscite ufficiali, particolarmente soddisfatto per l'ennesima conferma concreta della qualità espressa dal sistema sanitario regionale.

Grande accoglienza, a fine proiezione, per il regista Andrea Canepari (Cento Vetrine, tra le sue tante opere), più volte applaudito, insieme al suo staff, guidato da Mauro Mozzani (Cinque du Soleil), e al gruppo di attori, tutti per la prima volta davanti ad una macchina da presa ad eccezione del citato Mozzani e dell'attrice Simona Caucia, da anni trasferitasi a Borgotaro. 

Ideatrice dell'opera Maria Lavezzi, psicologa del centro di cure palliative. L'applauso più lungo è stato per gli operatori del centro e della sua direttrice, nonché fondatrice, Giuseppina Delnevo. 
28 febbraio 2015

Nessun commento: