giovedì 9 maggio 2013

"Cibo Criminale": presentazione a Bologna il 15 maggio


L'agromafia fattura 12,5 miliardi di euro all’anno, le falsificazioni del marchio italiano nel mondo producono un danno per 60 miliardi di euro. È lo spunto da cui parte l’inchiesta contenuta in 'Cibo criminale. Il nuovo business della mafia italianà scritto a quattro mani da due giornalisti, Mara Monti (Sole 24 Ore) e Luca Ponzi (Rai). Il libro (Newton Compton) sarà presentato il 15 maggio a Bologna.

Un testo per scoprire una realtà fatta di mozzarelle 'di bufalà ricavate da cagliate provenienti dalla Germania, concentrato di pomodoro spacciato come italiano ma ottenuto allungando passata cinese, prosciutti di Parma contraffatti, formaggi confezionati con scarti avariati, olio proveniente da olive tutt'altro che nostrane. Il nuovo business di mafia, camorra e 'ndrangheta.
Monti e Luca ricostruiscono, con documenti e sentenze, i traffici illeciti legati ai prodotti alimentari. La presentazione, alle 18 all’IBS.it Bookshop, sarà introdotta dal giornalista Luca Boccaletti. Al dibattito, coordinato da Filippo Vendemmiati, parteciperanno il generale Virgilio Pomponi, comandante provinciale della Guardia di Finanza di Bologna, e Rolando Manfredini, responsabile nazionale sicurezza alimentare di Coldiretti.

Nessun commento: